Docente

Matteo

Righi

Digital, Social Art Director

Creativo multidisciplinare: inizia a occuparsi di comunicazione, industrial e graphic design nel 1990. Nel 1995 è uno dei primi creativi in Italia ad avvicinarsi alla comunicazione digitale.
Dal 1993 al 1998 è Partner di Mollusco & Balena. Dal 1998 al 2005 è Direttore Creativo e Partner di Balena Corporation.
Dal 2006 al 2009 è Direttore Creativo di ARCWW/Leo Burnett per tutte le campagne digitali di Fiat, tra cui 500 Wants You e Quelli che Bravo.
Dal giugno 2009 all’ottobre 2011 è Digital Creative Director di Wunderman/Y&R Brands.
Dal novembre 2011 all’ottobre 2015 è stato Direttore Creativo di Hagakure (ora Doing), dove si è occupato di campagne pubblicitarie che hanno alla base i social network, le digital PR e la comunicazione online.
Dal novembre 2015 è direttore creativo di d&f.

People & Co. Progetti con la complicità dell’utente finale

Imparare dai migliori progetti e dalle più innovative campagne di co-design, crowdsourcing e crowdfunding.

Obiettivi Formativi

Il corso mette a disposizione strumenti formativi e di analisi critica, oltre che a decine di fonti d'ispirazione, per approcciare con successo i progetti partecipativi, il crowdsourcing e il co-design e tutte le campagne di comunicazione che hanno al centro il consumatore finale.

Contenuti del corso

Il corso descrive e definisce, la fenomenologia e l’evoluzione dei media attraverso le storie dei più interessanti progetti partecipativi, uno degli approcci più vincenti dell’ultimo decennio. E che grazie a diverse forme coinvolgimento degli utenti finali nel processo di progettazione, ha contribuito a creare prodotti e risultati in linea con le esigenze dei consumatori stessi.

Questo approccio, usato spesso in architettura, nella progettazione di software, nella soluzione di problemi complessi e nella costruzione di comunità, con internet si è concretizzato nella realizzazione di piattaforme, prodotti, campagne di comunicazione e fenomeni sociali di grande intensità, che hanno cambiato modelli di business, comunicazione, design, intrattenimento e vita sociale.

 

.

INIZIO CORSO: DA DEFINIRE
GIORNO E ORARIO: DA DEFINIRE
TIPO CORSO: CORSO INTENSIVO 3 LEZIONI + 1 INDIVIDUALE
DURATA CORSO: 4 SETTIMANE (6h totali)
COSTO TOTALE: 350€ (Sconto del 25% per soci ADCI, AIR3 e A.I.Copy)

 

Docente

Matteo

Righi

Digital, Social Art Director

Creativo multidisciplinare: inizia a occuparsi di comunicazione, industrial e graphic design nel 1990. Nel 1995 è uno dei primi creativi in Italia ad avvicinarsi alla comunicazione digitale.
Dal 1993 al 1998 è Partner di Mollusco & Balena. Dal 1998 al 2005 è Direttore Creativo e Partner di Balena Corporation.
Dal 2006 al 2009 è Direttore Creativo di ARCWW/Leo Burnett per tutte le campagne digitali di Fiat, tra cui 500 Wants You e Quelli che Bravo.
Dal giugno 2009 all’ottobre 2011 è Digital Creative Director di Wunderman/Y&R Brands.
Dal novembre 2011 all’ottobre 2015 è stato Direttore Creativo di Hagakure (ora Doing), dove si è occupato di campagne pubblicitarie che hanno alla base i social network, le digital PR e la comunicazione online.
Dal novembre 2015 è direttore creativo di d&f.

Perché Iscriversi

Per capire in maniera definitiva i modelli di crowdsourcing e il potere della folla (crowdfunding, co-design, co-creazione, brandvertising) attraverso l'analisi critica di best case mondiali.

Per conoscere i meccanismi vincenti e scoprire le regole alla base del coinvolgimento dei consumatori nelle campagne pubblicitarie e nei progetti partecipativi per brand o aziende.

Per scoprire la cultura open source che grazie ad internet e a un nuovo tipo di consumatori, riesce a creare dal nulla nuovi brand e nuovi modelli di business.

Tipo di corso

Corso live online.
3 Lezioni collettive.
1 Lezione individuale.

2 esercitazioni per il portfolio.
Revisioni dei propri lavori.
Accesso alle registrazioni delle lezioni.

Attestato di frequenza.
Contatto diretto con il docente.

Programma

    • Prima Lezione

      • data: Da definire
      • ore: Da definire

      Introduzione al corso.
      Analisi e storia delle attività collaborative.
      L’intelligenza collettiva o la saggezza della folla.
      Chi è, come agisce e come possiamo portare a noi la folla?
      Le basi del Community building: storia delle tecnologie e delle reti sociali.

      Co-creazione e lovemarks.
      – Il lancio di Fiat 500 con la prima piattaforma internazionale di marketing interattivo
      – Lego tra crowdsourcing, co-creazione e intrattenimento
      – Nokia e l’esperimento di Nokia Tune Remake
      – L’apertura di Mc Donald’s ai gusti del suo pubblico
      – Il font universale creato dalla penna a sfera più famosa del mondo

    • Seconda Lezione

      • data: Da definire
      • ore: Da definire

      Co-creazione e nuovi brand.
      – Il caso Local Motors: la prima car company open source
      – Il caso Quirky: la social product development company

      Condivisione e filtri collaborativi.
      – La folla che vota
      – I filtri collaborativi

      Cooperazione e crowdfunding: le persone decidono.
      – Storia, teoria e utilizzi virtuosi
      – Tweet Land Game: come avere successo nel crowdfunding
      – My Football Club: come gestire insieme una squadra di calcio
      – Kiva: il principe del crowdfuding sociale
      – Red Bull: come fare charity in rete

      Brief per la prima esercitazione

    • Terza Lezione

      • data: Da definire
      • ore: Da definire

      Collaborazione, creatività e arte
      – Scrittura collaborativa su Facebook
      – Il pubblico protagonista, dalla vita a Broadway
      – ‘Inside Out Project’ e arte partecipativa

      Modelli partecipativi nella musica, nello spettacolo e nel cinema.
      – ‘More is less’: il videoclip creato dai fan
      – Eric Whitacre’s Virtual Choir: il coro più grande della rete
      – Nokia e Noisettes: rendere il prodotto protagonista
      – ‘Italy in a day’ girare un film tutti insieme

      Contribuire: dai e ti sarà dato.
      – L’insolito volontariato di RockCorps e Pornhub

      Coinvolgere i consumatori nelle campagne pubblicitarie.
      – Lo spot di Nike creato dai suoi fan
      – Coinvolgere gli Igers per creare un film evento

      Mausolei digitali: commemorazione e celebrazione
      – Rendere tributo: Michael Jackson Eternal Moonwalk
      – Celebrare la vicinanza: Springsteen and I

      Il potere della folla
      L’ironia della folla: sempre tenerne conto
      Fan activism: Winner Taco
      Golden rules
      Brief per la seconda esercitazione

    • Quarta Lezione

      • data: Da definire
      • ore: Da definire

      Lezione individuale:
      – revisione delle esercitazioni del corso
      – consigli professionali e sul portfolio

Inizio corso e costo

Durata totale del corso: 6 ore

Numero studenti minimo: 2

Numero studenti massimo: 10

Costo € 350

Posti rimanenti 10

Corsi Correlati

L’obiettivo del corso è imparare ad affrontare la progettazione di un prodotto in una modalità inedita, non solo indirizzata a valutarne funzionalità e contributo all’innovazione, ma che tenga anche conto della potenza narrativa degli oggetti, e della loro capacità di essere il mezzo per veicolare messaggi.

Matteo Ragni

PRODUCT DESIGN

MINI-MASTER

Comunicare attraverso gli oggetti

Approfondire il linguaggio degli oggetti e il loro potere di raccontare storie e veicolare contenuti.

9 LEZIONI + 1 INDIVIDUALE (12,5 h totali)

800 €

INIZIO CORSO: DA DEFINIRE

Con il moltiplicarsi degli ambiti della comunicazione cresce la domanda di scrittura.
S’impara a scrivere per interessare, per spiegare, far piangere la mamma e far ridere la cugina, per usare stili diversi.
Titoli, testi, narrazione, la scrittura nel direct marketing, la scrittura nei social, quella scritta e quella parlata, i dialoghi. Si costruisce un professionista che distingue il suo prodotto dalla massa di parole inutili che ci annoiano.

Andrea Concato

COPYWRITING

MINI-MASTER

Il copywriting, ovunque dobbiate praticarlo

Scrivere per farsi leggere, scrivere per ottenere uno scopo.

9 LEZIONI + 1 INDIVIDUALE (12,5 h totali)

800 €

INIZIO CORSO: DA DEFINIRE

I 5 principi fondamentali della buona comunicazione.
Quelli che si imparano solo dopo molti anni di mestiere. Quelli che molti ancora non hanno imparato. Infatti in giro si vede della buona comunicazione e moltissima fuffa inutile.
Mette in grado di comprendere i meccanismi e di distinguere tra buona comunicazione che funziona e cattiva comunicazione che spreca denaro.

Andrea Concato

MARKETING COMMUNICATION

MINI-MASTER

I principi e la pratica della comunicazione di marca

Il corso per apprendere i 5 principi fondamentali della buona comunicazione

9 LEZIONI + 1 INDIVIDUALE (12,5 h totali)

800 €

INIZIO CORSO: 24 MAGGIO - ORE 19,00